sabato 7 gennaio 2012

Tortini di riso e insalata di arance con vastedda




Un buonissimo piatto unico, ho unito la ricetta dei tortini di riso al  tonno presa dal blog di arabafeliceaifornelli e aggiunto la nostra tradizionale insalata di arance con la vastedda della valle del Belice per un delizioso piatto semplice e veloce!


Questa lettera fu trovata dall'infermiera dell'ospedale sotto il cuscino di un giovane appena deceduto."Cara mamma, da alcuni giorni riesco a stare seduto sul letto solo per mezz'ora e per il resto della giornata sono immobilizzato. Il cuore non vuole più battere. Stamattina presto il professore ha detto qualcosa che suonava come 'essere pronto'. Per che cosa? Certo è difficile morire giovani! Devo essere pronto al fatto che all'inizio della settimana sarò un trapassato: e non sono pronto. I dolori scavano in modo quasi insopportabile, ma ciò che mi sembra davvero insopportabile è che non sono pronto.La cosa peggiore è che, quando guardo il cielo, è buio. Diventa notte, ma non brilla sopra di me nessuna stella nella quale io possa immergere lo sguardo. Mamma, non ho mai pensato a Dio, ma ora sento che esiste ancora qualcosa che non conosciamo, qualcosa di misterioso, un potere nelle cui mani cadiamo, al quale dobbiamo dare delle risposte. E la mia pena è che non so chi è.Se solo lo conoscessi! Mamma, ricordi come tu, con noi bambini, camminavi nel bosco, nell'oscurità che stava calando, incontro al papà che tornava dal lavoro?A volte ti correvamo davanti e ci vedevamo improvvisamente soli. Avanzavano dei passi nell'oscuritá: che paura dei passi sconosciuti! Che gioia quando riconoscevamo che quel passo era quello del papà che ci amava. E ora, nella solitudine, sento ancora dei passi che non conosco. Perche non li conosco?Mi hai detto come mi devo vestìre e come mi devo comportare nella vita, come mangiare, come cavarmela. Ti sei occupata di me e non ti sei stancata di tutta questa preoccupazione.Rìcordo che tu, la notte di Natale, andavi a Messa con i tuoi bambÌni. Mi ricordo anche della preghiera della sera che qualche volta mi suggerivi. Ci hai sempre indirizzati all'onestà. Ma tutto questo ora per me si scioglie come neve al sole. Perché ci hai parlato di tante cose e non ci hai detto nulla di Gesù Cristo? Perché non mi hai fatto conoscere il suono dei suoi passi, in modo che fossi in grado di accorgermi se è lui che viene da me in quest'ultima notte e nella solitudine della morte? In modo che io sapessi se quello che mi aspetta è un Padre! Come potrei morire in modo diverso...".
"Caro Dio, perché non hai salvato la piccola bambina uccisa nella sua classe?Distinti saluti, uno studente preoccupato...".La risposta: "Caro Studente Preoccupato, nelle scuole non mi è permesso entrare. Distinti saluti, Dio".
"Vietato l'ingresso ai cani e a Dio" è il cartello più diffuso oggi.Bruno Ferrero



Ingredienti:

 riso bollito g. 200  ( pesato cotto)
2 scatolette da 90g di  un buon tonno in olio  d'oliva
un uovo
un pezzetto di cipollotto
poca scorza di limone grattugiata
80 g di parmigiano grattugiato
prezzemolo
sale

per la salsa al limone

un limone
40 ml di olio extravergine
Sale,pepe, peperoncino
zucchero
senape, facoltativo

Per  l' insalata di arance:
arance,
salsa al limone
lattuga
 tocchetti di Vastedda della Valle del Belice " o primo sale

Preparazione:
Mettere in una ciotola il riso bollito, l'uovo, il tonno scolato dall'olio, il formaggio, la  cipolla tritata fine, il prezzemolo, la scorza di limone ed il sale e mescolare bene.Dividere il composto in stampini  unti benissimo o in teglia antiaderenti o di silicone, pressando un po'.
Cuocere in forno preriscaldato a 190 gradi per circa 20 minuti, finchè saranno  dorati.
Sfornare e far riposare per dieci minuti e  sformare.
Preparare la salsa  pelando  al vivo il limone, eliminandone la  buccia e la  parte bianca, poi dividerlo in spicchi, togliere i semini  e metterlo nel frullatore insieme a mezzo cucchiaino di sale e mezzo di zucchero,pepe e peperoncino.
Far girare  le lame del frullatore  ad alta velocità,  unire  l'olio a filo come per la  maionese.
Appena il tutto sarà ben amalgamato aggiungere una puntina di senape, ma io non l’ avevo, e mettere in frigo.
Per l' insalata di arance:
pelare a vivo le arance e tagliarle a pezzetti,lavare e tagliare l' insalata, e tagliare a tocchetti la vastedda o il primo sale ,mettere in una ciotola tutto e condire l' insalata con la salsa di limone.
Usare la salsina sia per il riso che per condire l’ insalata di arance! 






E' proprio un buon piatto unico!

Alcune immagini del bellissimo presepe artistico di Selinunte:











































2 commenti:

  1. Ciao cara tantissimi auguri! certo leggere che nelle scuole è vietato entrare a Dio e ai cani fa un certo effetto..
    Deliziosi i tortini, mi piace molto la crema al limone e linsalata di arance è perfetta nell'insieme, un bel piatto reso ancora più particolare dal tuo tocco :) belle le immagini del presepe vivente! ciaoo!

    RispondiElimina
  2. una storia che fa riflettere, bellissime le foto del presepe e mervaigliosa ricetta :)

    RispondiElimina