venerdì 30 dicembre 2011

il mio"Bayles" e Felice 2012!



E' con questa dolce ricetta che voglio augurarvi un sereno e felice 2012!


I cacciatori di scimmie hanno escogitato un me­todo geniale e infallibile per catturarle. Quando han­no scoperto la zona della foresta in cui più spesso si radunano, affondano nel terreno dei vasi con il collo lungo e stretto. Con molta attenzione coprono di ter­ra i vasi, lasciando libera solo l'apertura a pelo d'er­ba. Poi mettono nel vaso una manciata di riso e bac­che, di cui le scimmie sono molto ghiotte. Quando i cacciatori si sono allontanati, le scim­mie ritornano. Curiose per natura, esaminano i vasi e, quando si accorgono delle ghiottonerie che con­tengono, infilano le mani dentro e abbrancano un grossa manata di cibo, la più grossa possibile. Ma il collo dei vasi è molto stretto. Una mano vuota vi scivola dentro, quando è piena non può assolutamente venire fuori. Allora le scimmie tirano, tirano. È il momento che i cacciatori, nascosti nei paraggi, aspettano. Si precipitano sulle scimmie e le cattura­no facilmente. Perché esse si dibattono violentemente, ma non le sfiora neppure per un attimo il pensiero di aprire la mano e abbandonare ciò che stringono in pugno. 
Quanta gente perde la vita per la paura di allentare i pugni con cui stringe ciò che crede indispensabile ed è inutile. Eleganti e sorridenti, i cacciatori sono sempre in azione: nascondono le loro trappole sulle riviste pa­tinate, nei teleschermi e agli angoli delle strade. Na­sce così un popolo dai pugni perennemente chiusi e il cuore spento. Non dimenticare quanto ha detto Gesù: «Non ab­biate paura, piccolo gregge, perché il Padre vostro ha voluto darvi il suo regno. Vendete quello che pos­sedete e il denaro datelo ai poveri: procuratevi ric­chezze che non si consumano, un tesoro sicuro in cie­lo. Là, i ladri non possono arrivare e la ruggine non lo può distruggere. Perché dove sono le vostre ric­chezze là c'è anche il vostro cuore» (Luca 12,32-34).Bruno Ferrero
Ingredienti:
panna fresca lt. 0,500
latte intero fresco (o a lunga conservazione) lt. 0,500
zucchero g. 500
essenza di vaniglia 1 cucchiaino
caffè 2 tazzine + 2 cucchiani di caffè liofilizzato
wisky lt.0,200
    






Mettere insieme il latte,la panna,lo zucchero e le due tazze di caffè in cui sono state sciolti i due cucchiaini di    caffè  liofilizzato e far cuocere il tutto lentamente ,far bollire 5 minuti e spegnere la fiamma e aspettare che il tutto si raffreddi...
Ed appena tutto si è raffreddato aggiungere un cucchiaino di  essenza di vaniglia ed il wisky, adesso tutto è pronto,conservare in frigo fino ad un max di 25/30 giorni. 

Ed ancora vi auguro tanta ,tanta serenità per il nuovo anno!

6 commenti:

  1. ciao!grazie della visita!!!un abbraccio e tanti tanti auguri di buon anno!!!ciao

    RispondiElimina
  2. Il tempo è sempre poco, ma eccomi qui almeno per augurare a te e famiglia un buon fine ed un 2012 pieno di amore, felicità e lavoro! un bacio, Gianni

    RispondiElimina
  3. Ciao Lea auguro a te e famiglia un sereno anno nuovo. Un abbraccio.
    P.S. il liquore è buonissimo,una volta l'ho fatto.

    RispondiElimina
  4. HAPPY NEWWWW YEARRRRRRRRRRRR,,,FELIZ AÑO, BON ANNÉ, BESOS, KISSES Y MÁS BESOOSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSS

    RispondiElimina
  5. il Bayles è uno dei miei liquori preferiti
    lo proverò

    RispondiElimina
  6. Oh mamma mia! Sei risucita a fare il Bayles in casa...sei un genio :) Io l'adoro questo liquore, devo assolutamente provare. Grazie per la ricetta, buon week end

    RispondiElimina