giovedì 10 novembre 2011

marmellata pere e mele cotogne e zucca

Quest' anno ho scoperto le pere cotogne nella campagna di zio Ciccio e Lina dove c'è un simpatico alberello pienissimo di questi frutti da cui se ne ricava una marmellata buonissima, per me una delle più gustose.
Quest' anno abbiamo provato una nuova ricetta, cioè unire alla pera cotogna le mele cotogne, regalatemi da Nuccia, e non solo ....abbiamo anche aggiunto la zucca, e il risultato è stato davvero strabiliante!



"Un topo, un nobile gentile e di bell'aspetto topo domestico, durante una delle sue disperate corse per sfuggire al gatto, si trovò un bel giorno nella cantina di una ricca villa. Là, a causa del Indo, finì dentro una strana pozzanghera. Era una pozzanghera di ottimo brandy, sfuggito dallo spinotto difettoso di una botticella di pregiato rovere.
Il buon topo dapprima diede qualche timida leccatina a quel liquido curioso. Il sapore gli piacque. Aveva un gusto forte e deciso, scendeva in gola come fuoco.
Quando ebbe bevuto la pozzanghera, il topo si raddrizzò, picchiò i pugni sul petto, fece la faccia feroce e gridò: "Dov'è il gatto?".

Troppa gente, in questo nostro tempo, ha solo il coraggio del topo."

Bruno Ferrero











Ingredienti:
pere o mele cotogne g. 700
zucca g. 300
zucchero g. 800


Preparazione:
Sbucciare e tagliare a pezzetti le pere e mele cotogne e la zucca









Far cuocere 20 minuti al microonde sia la zucca che le pere e mele cotogne










e poi continuare cottura con zucchero in una pentola, dopo 10 minuti abbiamo frullato la marmellata col miniprimer, e continuato la cottura finchè la marmellata non ha raggiunto la giusta consistenza









Invasare nei vasetti sterilizzati e conservare.


Troppo buonaaaaaa la mattina per la colazione ,ma anche per riempire le pasticciotte!

12 commenti:

  1. che bontà!!!! ma hai sentito che profumo meraviglioso hanno le mele cotogne? io lo scorso anno le ho tenute nelle camere x molto tempo per dare un aroma delicato all'ambiente.
    ciao ciao
    pa'

    RispondiElimina
  2. immagino che profumo in casa tua mentre lavoravi questa marmellata e che gioia deve essere aprire il barattolo. Un bacio

    RispondiElimina
  3. Ciao Lea è questa la ricetta della quale mi parlavi.....bene,prendo nota.
    Bravissima.

    RispondiElimina
  4. Ciao Lea, grazie per essere passata a farmi visita;) che buona che deve essere la tua marmellata...come dice Mariabianca prendo nota!

    RispondiElimina
  5. Il profumo delle cotogne mi trasmette positività, bei pensieri...

    RispondiElimina
  6. I frutti dimenticati sono sempre i più buoni.
    Mandi

    RispondiElimina
  7. ciaooo :O) ho contraccambiato subito la visita! ma che confettura particolare... sicuramente buonissima! ora curioso il blog :O) a presto

    RispondiElimina
  8. una combinación excelente me encanta,grandes abrazos.

    RispondiElimina
  9. wow che bontà!
    piacere di conoscerti! e ti invito al mio contest sulla polenta e sulla farina di mais! grandi premi in palio!!

    ciau

    RispondiElimina
  10. Una confettura così non l'ho mai vista da nessuna parte: semplicemente meravigliosa!!! Il suo profumo arriva fin qui... :-)

    RispondiElimina