venerdì 10 dicembre 2010

torta con crema di latte e oro saiwa


Quando la voglia spasmodica di dolce ci prende all' improvviso cosa fare?

Già da piccola , mia mamma e mia nonna sapevano cosa fare, ma anche la nonna di mio marito, e così anche le nonne di tante altre persone che conosco.

Che magiche le nonne che ci hanno fatto conoscere il potere benefico della torta con biancomangiare e biscotti oro saiwa!

"Una mamma si preoccupò di fondare le basi della vita morale del suo
bambino, approfittando della "sparizione" di alcuni dolci conservati nella
credenza. del salotto.
"Lo sapevi che quando hai rubato la tortina, Dio era lì con te anche se io
non vedevo?".
"Certo" fece il bambino annuendo vigorosamente.
Ma i doci continuarono a sparire.
Pazientemente la mamma riprese:"Lo sapevi che in quel momento Dio ti
vedeva?".
"Certo".
"E che cosa pensi che ti abbia detto, mentre tu rubavi il dolce?".
"Mi ha detto:qui ci siamo soltanto io e te, prendine due!".

Aveva ragione il bambino, naturalmente. Dio non fa
la guardia a niente...Quante maschere vengono affibiate a Dio...chi in seguito
libererà i bambini da immagini di un Dio "guardone", giudice terribile o Babbo
Natale?

Da C' è ancora qualcuno che danza , Bruno Ferrero

Ingredienti:

biscotti oro saiwa

Per la crema al latte o biancomangiare:

latte lt. 1

zucchero g. 150

amido g. 100

Preparazione:

Preparare una crema di latte facendo cuocere insieme il latte, l' amido e lo zucchero fino a quando la crema non abbia raggiunto la giusta consistenza














Appena pronta la crema alternare strati di crema e di biscotti oro saiwa leggermente inzuppati nel caffè e aggiungere, a piacere, scaglie di cioccolato fondente









far riposare in frigo almeno un' ora ed iniziare la festa!










5 commenti:

  1. golosissima, i miei bimbi saranno entusiasti che bella idea
    Ciao
    Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Ommmammmmmmmmmaaa!
    Questa te la copio certo, Lea! Bellissima e golosissima!
    E bellissimo anche il racconto... :)
    un saluto, polepole

    RispondiElimina
  3. La barzelletta è troppo divertente! Il dolce ottimo e semplice, bravissima!

    RispondiElimina
  4. Ciao sarà contento Andrea che va matto x gli oro saiwa.questa te la copierò sicuramente .dorina

    RispondiElimina
  5. Lo faceva sempre mia nonna e poi mamma.Sempre con i biscotti Saiwa......
    Mi avete fatta tornare indietro di 30 anni....Grazie!
    Teresa Aguglia

    RispondiElimina